JACKFRUIT: 2 RICETTE 100% VEGETALI DA PROVARE


JACKFRUIT: 2 RICETTE 100% VEGETALI DA PROVARE

Il Jackfruit si può mangiare sia crudo che cotto: da crudo, lo si preferisce maturo, per il suo sapore simile all’ananas e al mango; da acerbo, invece, non ha un sapore marcato, ma è molto ricco di amidi, proprio come una patata o come la yucca, ed ecco perché lo si cuoce e lo si trasforma come perfetto sostituto della carne, grazie a condimenti e spezie.

Nel nostro paese è molto difficile trovarlo fresco, quindi la soluzione ideale è la sua versione sotto salamoia: potrete facilmente comprarlo negli store online o in qualsiasi negozio di alimentazione naturale, perfetto per le ricette che vi propongo di seguito.

Tacos di Jackfruit 100% vegetali, un piatto perfetto da preparare velocemente, per una cena improvvisata tra amici o per un pasto veloce al rientro dopo una giornata al lavoro.

tacos vegan

Una ricetta semplice, gustosa e salutare a base di jackfruit, scopritela con noi!

Ingredienti:

  • 1 barattolo di jackfruit in salamoia 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 2 spicchi d’aglio schiacciati
  • 1/2 tazza di acqua
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’agave
  • 1/2 limone spremuto
  • un pizzico di peperoncino
  • un pizzico di paprika affumicata
  • un pizzico di sale integrale marino
  • 1 confezione di tacos
  • 1 avocado affettato
  • 1 piccolo porro fresco
  • q.b. di limoni fermentati
  • q.b. di prezzemolo fresco

Procedimento:

  1. Rimuovete dalla salamoia il jackfruit, sciacquatelo e tagliatelo a fettine partendo dal centro verso l’esterno.
  2. In una padella dai bordi alti, scaldate l’olio, quindi aggiungete la cipolla e l’aglio schiacciato e lasciate soffriggere per circa 5 minuti. Quando saranno imbionditi, aggiungete il jackfruit, sfumate con l’acqua e aggiungete lo sciroppo d’agave, il succo di limone, il peperoncino, la paprika e il pizzico di sale. Coprite, abbassate la fiamma e fate cuocere per 5-6 minuti in modo che la polpa di jackfruit si ammorbidisca.
  3. Terminata la cottura, prelevate il jackfruit e schiacciatelo con una forchetta, in modo da ridurre le parti più grosse in sottili fibre.
  4. Ora siete pronti a comporre i vostri tacos: scaldate i tacos su una piastra e quindi farciteli con il jackfruit, l’avocado, il porro affettato, i limoni confit, il prezzemolo fresco e il succo di limone e servite immediatamente, accompagnandoli con patatine croccanti o insalata verde mista!

 

POLLO FELICE FRITTO DI JACKFRUIT

pollo fritto

Il “falso” pollo fritto o come l’ho ribattezzato, il pollo felice di Jackfruit è una ricetta 100% vegan friendly, saporita, croccante, deliziosa e soprattutto un vero passepartout per cene tra amici, scampagnate o happy hour improvvisati, all’insegna della cucina vegana ricca e gustosa. Scoprite questa ricetta semplice e che piacerà a grandi e piccini!

Ingredienti:

  • 1 barattolo di jackfruit in salamoia
  • 2 cucchiai di paprika affumicata
  • 2 spicchi d’aglio schiacciati
  • q.b. di sale integrale marino
  • q.b. di pepe nero
  • 1 tazza di latte di soia 
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • q.b. di olio per frittura
  • 1 tazza di farina di grano tenero integrale
  • 1/2 tazza di pane grattugiato

Procedimento:

  1. Rimuovete dalla salamoia il jackfruit e tagliatelo a pezzetti piuttosto grandi, quindi ponetelo in una bastardella. Aggiungete la paprika, l’aglio, il sale, il pepe e mescolate il tutto per bene.
  2. Ora unite il latte di soia e l’aceto di mele, poi coprite e lasciate a riposo in frigorifero per 2 ore circa. Trascorso questo tempo, rimuovete il jackfruit dal composto e ponete quest’ultimo in una tazza.
  3. Ora preparate il set per la panatura del jackfruit: prendete un’altra ciotola e versate mezza tazza di farina di grano tenero integrale; poi, aggiungete lentamente la soluzione che avete versato nella tazza e mescolate con una frusta in modo da non formare grumi e ottenere invece una pastella liscia e omogenea.
  4. In un’altra ciotola, ponete l’altra mezza tazza di farina di grano tenero integrale, mezza tazza di pane grattugiato, la paprika, il sale, il pepe e mescolate il tutto con un cucchiaio.
  5. Ora scaldate l’olio in una pentola dai bordi alti e, mentre attendete che sia a temperatura, iniziate a impanare il jack fruit.
  6. Quando l’olio sarà ben caldo, procedete immergendo il jackfruit nella farina e pangrattato, quindi nella pastella e infine di nuovo nella farina e pangrattato. A operazione terminata, gettate il jackfruit nell’olio bollente, friggendolo a immersione per 2-3 minuti, ossia fino a quando la panatura non risulterà dorata. Ricordate di riciclare l’olio da cucina dopo la frittura nel modo corretto, seguendo i nostri consigli.
  7. Procedete in questo modo fino al termine del jackfruit e servite caldo!