Studi scientifici sul Jack Fruit


Effetti antinfiammatori dei composti fenolici isolati dai frutti di Artocarpus heterophyllus, Jack Fruit.

Artocarpus heterophyllus Lam è un grande albero sempreverde coltivato in tutto il sud-est asiatico per i suoi frutti, chiamati Jack Fruit. Le sue foglie e radici sono state utilizzate per scopi medicinali. Lo scopo di questo lavoro era studiare gli effetti antinfiammatori in vitro dei composti fenolici isolati dagli estratti di acetato di etile dei frutti di Artocarpus heterophyllus. Tre composti fenolici sono stati caratterizzati come artocarpesina [5,7,2′,4′-tetraidrossi-6-(3-metilbut-3-enil)flavone] (1), norartocarpetina (5,7,2′,4′-tetraidrossiflavone ) (2), e ossiresveratrolo [trans-2,4,3′,5′-tetraidrossistilbene] (3) mediante metodi spettroscopici e per confronto con dati riportati in letteratura. Gli effetti antinfiammatori dei composti isolati (1-3) sono stati valutati determinando i loro effetti inibitori sulla produzione di mediatori proinfiammatori nelle cellule di macrofagi murini RAW 264.7 attivate da lipopolisaccaridi (LPS). Questi tre composti hanno mostrato una potente attività antinfiammatoria. I risultati hanno indicato che l'artocarpesina (1) ha soppresso la produzione indotta da LPS di ossido nitrico (NO) e prostaglandina E2 (PGE2) attraverso la down-regulation delle espressioni proteiche inducibili di ossido nitrico sintasi (iNOS) e cicloossigenasi 2 (COX-2). Pertanto, l'artocarpesina (1) può fornire un potenziale approccio terapeutico per i disturbi associati all'infiammazione.

Fonte: 

Publication Date:May 24, 2008

American Chemical Society
Department of Food Nutrition, Chung Hwa University of Medical Technology, 89 Wenhwa First St., Tainan 71703, Taiwan, and Department of Food Science and Biotechnology, National Chung Hsing University, 250 Kuokuang Road, Taichung 40227, Taiwan
* To whom correspondence should be addressed. Phone: 886-4-22879755 . Fax: 886-4-22854378. 
†Chung Hwa University of Medical Technology.
‡National Chung Hsing University.

L'Artocarpus heterophyllus, Jack Fruit 

L'Artocarpus heterophyllus Lam. è una pianta tropicale della famiglia delle Moraceae[1]. È coltivata per il suo frutto, il più grande esistente in natura tra quelli che crescono dagli alberi[2]; in italiano viene chiamato giaca (nome femminile; dal portoghese jaca) o catala (denominazione derivata dal bangla kathal), ma è anche usata la denominazione inglese jackfruit.
Il genere Artocarpus (Moraceae) comprende circa 50 specie di alberi sempreverdi e caducifoglie. Economicamente, il genere è di notevole importanza come fonte di frutti commestibili, produce legname abbastanza buono ed è ampiamente utilizzato nelle medicine popolari. Lo scopo della presente revisione è presentare informazioni complete sui costituenti chimici, sulla ricerca biologica e farmacologica su Artocarpus che verranno presentate e valutate criticamente. La stretta connessione tra fonti tradizionali e moderne per usi etnofarmacologico delle specie Artocarpus, in particolare per il trattamento contro l'infiammazione, la febbre malarica, la diarrea, il diabete e l'infezione da tenia. Le specie Artocarpus sono ricche di composti fenolici tra cui flavonoidi, stilbenoidi, arilbenzofuroni e Jacalin, una lectina. Gli estratti e i metaboliti di Artocarpus, in particolare quelli di foglie, corteccia, gambo e frutto, possiedono diversi utili composti bioattivi e recentemente sono disponibili ulteriori dati sullo sfruttamento di questi composti nelle varie attività biologiche tra cui antibatterico, antitubercolare, antivirale, antimicotico, antipiastrinico, antiartritico, inibitori della tirosinasi e citotossicità. Diversi studi farmacologici sui prodotti naturali di Artocarpus hanno definitivamente stabilito la loro modalità d'azione nel trattamento di varie malattie e altri benefici per la salute. Jacalin, una lectina presente nei semi di questa pianta ha una vasta gamma di attività. Forti programmi interdisciplinari che incorporino tecnologie convenzionali e nuove saranno fondamentali per il futuro sviluppo di Artocarpus come fonte promettente di medicinali. Nella presente recensione, sono stati fatti tentativi sui risultati importanti sull'identificazione; sintesi e bioattività dei metaboliti presenti in Artocarpus che sono stati evidenziati insieme alle attuali tendenze della ricerca su Artocarpus.
Fonte: Department of Biotechnology, Shivaji University, Vidyanagar, Kolhapur 416 004, (MS), India

Journal of Ethnopharmacology

Volume 129, Issue 2, 27 May 2010, Pages 142-166